Voci scomode, la censura in Turchia

voci-scomodeLa libertà di stampa è al centro della riflessione proposta da “Voci scomode”, l’evento annuale organizzato dal Caffè dei giornalisti in partnership con il Dipartimento di Culture Politiche e Società dell’Università di Torino e la Maison des Journalistes, giunto alla terza edizione. L’appuntamento è per martedì 29 novembre, alle ore 18, al Circolo della Stampa (corso Stati Uniti 27). Nel corso della serata si ascolteranno le testimonianze dei giornalisti rifugiati e degli inviati nell’area siro-irachena e turca per comprendere la svolta autoritaria impressa da Erdogan: l’avversione per la stampa indipendente, la questione curda, il fronte siriano, i rapporti con l’Occidente.

Si tratta di temi attuali e di enorme complessità, sui quali si confronteranno i protagonisti della tavola rotonda organizzata da Rosita Ferrato, del direttivo del Caffè dei giornalisti e ex allieva del nostro master: «Le voci scomode dell’edizione 2016 – spiega – sono quelle  di  Halgurd Samad, curdo iracheno, e Sakher Edris, siriano: entrambi giornalisti costretti all’esilio e ospiti de la Maison des Journalistes (Mdj), associazione parigina che offre rifugio a reporter fuggiti dal loro Paese d’origine per aver perseguito la libertà di espressione». Assieme a loro Darline Cothière, direttrice Mdj, Lucia Goracci, inviata di esteri a Rai News 24, Marta Ottaviani, giornalista di Avvenire e La Stampa. I lavori saranno introdotti da Marinella Belluati, docente di Analisi dei Media presso l’Università di Torino, e moderati da Sherif El  Sebaie, opinionista di Panorama ed esperto di diplomazia culturale.

http://vociscomode. caffedeigiornalisti.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...